fbq('track', 'ViewContent');

Leg Make Up- Le Calze Cosmetiche

Leg Make Up- Le Calze Cosmetiche
Share Button

Innovazione degli anni ’40 agli inizi della seconda guerra mondiale. Nonostante il periodo storico importante, le donne non rinunciarono alla bellezza e alla cura del proprio corpo. Da ricordare che è proprio negli anni ’40 (nella seconda metà per l’esattezza) che nacquero le pin up e la femminilità venne simboleggiata da grandi donne che fecero la storia della bellezza.

Cosa sono le calze cosmetiche o leg make up?

Si tratta di un cosmetico per le gambe creato per mimare, con l’applicazione, l’effetto delle calze. Tale cosmetico riusciva a colorare le  gambe e dare un effetto abbronzato come le calze.

Da dove nacque l’idea delle calze cosmetiche?

Fino al 1930 le calze per donna erano  di seta. La situazione cambiò nel 1939 quando sono state create le calze di nylon dal  costo e richiesta elevati. Quando nel 1942 l’America entrò in guerra, la produzione si spostò sui militari i quali necessitavano di corde di nylon per i paracaduti. La produzione di calze di seta, derivante dal Giappone, venne interrotta a causa della guerra e si ebbe così una nuova tendenza: quella delle calze coprenti in altre fibre e quella delle calze cosmetiche.

Quali erano le caratteristiche?

Dovendo mantenere innanzitutto una certa fedeltà alle calze reali, sia nel colore che nella texture,  le caratteristiche dovevano essere:

– asciugatura rapida

-evitare lo scioglimento col sudore

– uniformità di colore

-facilità di rimozione (si eliminavano con acqua e sapone) ma nello stesso tempo era importante una buona adesione alla pelle

coprenza come una vera calza

La base formulativa era acquosa. I componenti di una calza cosmetica erano:

  • BIOSSIDO DI TITANIO e all’OSSIDO DI ZINCO per la copertuta
  • OSSIDI DI FERRO per il colore
  • TALCO per la corposità e la texture
  • AGENTI UMETTANTI o BAGNANTI (glicerina e sorbitolo) per garantire lucentezza, scorrevolezza ed evitare che il prodotto si seccasse e si sfaldasse alla lunga. 
  • ALCOOL per garantire un’asciugatura veloce
  • ADDENSANTI come gomma naturale o sintetica per modificare la consistenza evitando prodotti troppo densi.

leg lotion2

leg lotion

Era necessario mantenere pulite e depilate le gambe in modo che l’aderenza fosse perfetta, per cui venivano effettuati tutti i trattamenti antecedenti all’uso delle calze cosmetiche, come scrub (insistendo soprattutto sulle parti più spesse come talloni), lavaggi e depilazioni.

  • leg make up

Come venivano applicate?

Le calze cosmetiche venivano applicate come una crema corpo, in genere dopo la doccia. Veniva fatto asciugare il tutto  e poi si strofinava con un panno morbido per eliminare l’eccesso di prodotto e dare uniformità. Venivano eseguite diverse passate di crema in base alla colorazione da ottenere. Alcune donne si cimentavano nel disegno della linea nera sul retro della gamba per un effetto più sexy.

leg make up

Quante forme di calze cosmetiche esistevano?

Esistevano forme in stick, fluide e lozioni e spray con effetto abbronzante.

1944-leg-makeup-bar

Helena Rubinstein è stato uno dei primi sostenitori americani della calza cosmetica tanto che aprì un Leg Make up Bar nel suo 5 ° salone Avenue, nel 1942. Questo offriva lozioni speciali, creme e cosmetici per le gambe,  maschera per  gambe e piedi, preparati per la pedicure.

Il ritorno delle calze di Nylon

Dopo la  fine della guerra, le calze di nylon ritornarono sugli scaffali. Le calze cosmetiche furono destinate ad un uso diverso passando da calze cosmetiche a creme con effetto solo abbronzante tutt’oggi in uso.

  • abbronzante

Attualmente, la forma evoluta delle calze cosmetiche prevede la presenza di sostanze che “colorano” superficialmente la pelle in modo da dare un effetto bronze sul corpo senza stimolare l’abbronzatura. Si tratta quindi di autoabbronzanti. Inoltre esistono da alcuni anni le BB cream corpo, simili a fondotinta, con lo scopo di uniformare il colorito, minimizzare le imperfezioni, illuminare ed idratare le zone del corpo. Anche queste sono resistenti all’acqua e al sudore.

  • bb cream corpo

 

Fonti principali:

 http://cosmeticsandskin.com

“Make up 100 anni allo specchio”- Antonio Ciaramella (http://timelessbeauty.it/)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Mara Alvaro

Author Image
Mara Alvaro. Dottoressa in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, specializzata in Scienza e Tecnologia Cosmetiche e Informatore Cosmetico Qualificato.