fbq('track', 'ViewContent');

French Manicure e Tecniche di Nail Art

French Manicure e Tecniche di Nail Art
0 commenti, 17/11/2015, da, in Smalti Unghie
Share Button

In un momento di intensa curiosità, vi siete mai chieste quale fosse il significato e l’origine della FRENCH MANICURE? Molte sicuramente conosceranno la tecnica, l’avranno anche provata sulle proprie unghie, senza però conoscere storia e provenienza. Questo tipo di nail art può essere definito uno stile con caratteristiche ben precise e che tutt’oggi rappresenta il look più diffuso al mondo.

Innanzitutto le origini della French Manicure non sono francesi. Tutto nasce dal fondatore del marchio americano per unghie ORLY, Jeff Pink negli anni ‘70 il quale lavorava come make up artist negli studi di Hollywood.

Le esigenze erano precise: alle attrici necessitava uno stile di unghie versatile che si adattasse ai vari cambi di abito. Nacque così l’idea di creare un look naturale caratterizzato da uno strato di smalto rosa ed una sottile linea bianca sulla punta. Il nome originale era Natural  Nail Look ed ebbe grande successo anche nelle passerelle parigine in occasione delle sfilate, tanto da essere in seguito ribattezzato come French Manicure.

Un look chic, elegante, sofisticato.

  • one stroke
    One Stroke by Mara Alvaro

 

Inizilamente Pink aveva pensato ad una matita bianca da applicare sotto le unghie, per dare un maggiore senso di pulizia ed eleganza alle unghie (ricordo infatti che anni fa ancora erano in commercio le matite bianche per unghie), ma la matita si rimuoveva facilmente col lavaggio delle mani, per cui serviva qualcosa di più persistente. Ed ecco che si è pensato all’applicazione di uno smalto proprio sulla punta delle unghie.

 

LE EVOLUZIONI NEL TEMPO

Il desiderio di novità, di estro e di fantasia, ha portato ad una evoluzione del concetto di French Manicure che ha visto nel tempo molte variazioni nella fantasia classica di questo stile. Le nail artist sono passate dagli svariati colori delle lunette ad espressioni artistiche più sofisticate, riproponendo temi di ogni genere che catturano puntualmente l’attenzione, riuscendo così a creare un mondo su una piccola area come l’unghia!

Fra le Tecniche di Nail Art , quella più affasciante è la micropittura la quale sfrutta giochi di luci ed ombre tali da ricreare svariati temi artistici sull’unghia. Per riuscire al meglio in questa impresa, è importante avere un buon allenamento ed una buona pratica, due fattori sicuramente acquisibili nel tempo.

Un’altra fra le Tecniche di Nail Art è la  ONE STROKE, letteralmente “pennellata in un solo colpo” che ha spopolato negli ultimi tempi. Essa consiste nell’uso di colori acrilici, producendo delle sfumature di colore che hanno come risultato finale la creazione di decorazioni sfumate. I temi in genere sono floreali.

  • one stroke
    One Stroke by Mara Alvaro

Oggi, grazie a corsi specifici, c’è la possibilità di diventare nail artist competenti e preparate. I corsi per le unghie, infatti, non sono limitati solo all’acquisizione delle tecniche di ricostruzione delle unghie, ma consentono una preparazione completa  e approfondita.

ALCUNE SEMPLICI REGOLE PER LA FRENCH MANICURE 

La “smile line”, ovvero linea del sorriso, deve essere perfetta e simmetrica in entrambe le parti dell’unghia! Non sono concesse sbavature ed imperfezioni. La profondità della linea in genere varia a seconda della lunghezza del letto ungueale. Ogni unghia inoltre richiede un tipo di french diversa, proprio per evitare di evidenziare i difetti delle dita e delle unghie stesse.

Come per il trucco e per la cura del corpo, anche per le unghie, ogni forma di rito e abitudine risale ai popoli antichi. La cosa curiosa è che la pratica di decorazione delle unghie non era abitudine solo tra le donne ma anche tra gli uomini, ed in genere evidenziava uno status sociale ben preciso.

 

COME REALIZZARE UNA FRENCH MANICURE

MATERIALE OCCORRENTE:

-smalto per unghie bianco

-lunette adesive

-smalto per unghie rosa trasparente

-smalto per unghie trasparente protettivo

-acetone

-cotton fioc

PROCEDIMENTO:

  1. Prima di iniziare,  è sempre consigliato ammorbidire le cuticole con dell’olio e ritirarle con l’apposito bastoncino.
  2. Applicare poi lo smalto protettivo trasparente (ci sono diversi tipi in commercio con diverse funzionalità).
  3. Per la creazione della parte bianca o della “smile line”, farsi aiutare dalle lunette o se si ha praticità, si può procedere disegnando con lo smalto bianco la linea cercando di essere molto precise.
  4. Applicare lo smalto rosa per un effetto naturale e lasciare asciugare.
  5. Usare acetone e cotton fioc all’occorrenza.

Volete fare una bella french manicure? Seguite il procedimento e guardate il video.

Volete invece vedere come si prepara uno smalto a livello aziendale? Vi posto il video della ORLY preso direttamente dal sito così potrete farvi un’idea!

LEGGI PURE: http://www.cosmesidoc.it/sono-fatti-gel-le-unghie/

About Mara Alvaro

Author Image
Mara Alvaro. Dottoressa in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, specializzata in Scienza e Tecnologia Cosmetiche e Informatore Cosmetico Qualificato.